Posts Tagged CALORIE

Cosa può causare il deficit calorico?

L’assunzione insufficiente di cibo sembra essere collegata in modo stretto ad altre tre condizioni: amenorrea, deficit di densità ossea e problemi cardiovascolari .Uno studio guidato da Anne Hoch, ricercatrice in Medicina dello sport del Medical College of Wisconsin di Milwaukee, ha dimostrato che le ballerine professioniste vanno incontro a rischi per la propria salute tanto quanto le giovani atlete nel caso in cui la quantità di calorie che assumono con la dieta sia inferiore al loro fabbisogno, e quando ciò comporta l’arresto delle mestruazioni.

“Questi due fattori espongono al rischio di problemi cardiovascolari e a un deficit di densità ossea simile a quello di donne di età molto più avanzata, quelle in postmenopausa”, ha commentato la Hoch.

Nella ricerca, sono state considerate 22 ballerine professioniste della Milwaukee Ballet Company, al fine di determinare la prevalenza di disturbi dell’alimentazione, di amenorrea, disturbi della funzionalità vascolare e di deficit della densità ossea.

Secondo i risultati dello studio presentati al convegno dell’American College of Sports Medicine di Seattle, il 36 per cento del gruppo di studio era affetto da disturbi dell’alimentazione, mentre il 77 per cento mostrava un deficit calorico. L’amenorrea, d’altra parte, ricorreva nel 27 per cento dei casi, mentre il deficit di densità ossea nel 23 per cento. Le indagini angiologiche, infine, hanno evidenziato un’anormale dilatazione delle arterie in risposta al flusso sanguigno nel 64 per cento dei casi.

“Il nostro studio è servito per evidenziare i disturbi che colpiscono in modo selettivo questa categoria professionale, evidenziando in particolare la correlazione tra le quattro diverse condizioni: amenorrea, deficit calorico, disfunzioni vascolari e osteoporosi,”, ha concluso la Hoch. “Da sottolineare, infine, l’alta percentuale di comorbilità: l’86 per cento dei soggetti mostrava uno o più di questi disturbi, e il 14 per cento tutti e quattro

Lascia un commento

Dopo le abbuffate!

spumantepanettone

E’ risaputo che esagerare con le calorie durante le feste non è un toccasana  per la linea e per la salute.Oltre a mangiare troppo si scelgono anche alimenti grassi e nocivi che influiscono negativamente sullo stato del.a salute.La prima contromisura da non adottare è lo squilibrio opposto: nel modo più assoluto non bisogna cedere ai sensi di colpa e straziarsi con digiuni e diete drastiche, in questo caso non faremmo altro che enfatizzare gli errori commessi con le abbuffate.
Non bisogna mai dimenticare, infatti, una fondamentale regola di base: ogni giorno dobbiamo soddisfare il fabbisogno calorico che il nostro organismo ci richiede. Può sembrare un paradosso, ma molto spesso, sono i digiuni e le diete drastiche a portare il nostro corpo ad ingrassare. Il segreto per ottenere uno stato di benessere generale sta nel distribuire diligentemente le calorie giornaliere non solo nelle giuste quantità, ma soprattutto scegliendo gli alimenti in base alla loro funzione. Ad esempio, sappiamo bene che la funzione principale dei carboidrati è quella energetica, quindi sarebbe auspicabile non nutrirsi di pasta, pane, pizza, dolci prima di andare a letto. Tutte le calorie che l’organismo non utilizza, inevitabilmente vengono trasformate ed immagazzinate sotto forma di grassi. La soluzione più sensata ed efficace è di nutrirsi sempre in modo gustoso ma sano. Infatti per mettere a riposo stomaco ed intestino può essere utile prediligere frutta fresca e di stagione, verdure, minestroni, legumi, pesce o carni bianche per i menù dei 5-7 giorni successivi al periodo in questione.
Infine si dovrebbe sempre tenere presente che il movimento è l’arma migliore per combattere gli eccessi. Se si pratica una leggera attività fisica, (basterebbe passeggiare tutti i giorni per 30 minuti di buon passo, ma anche nuotare, sciare, correre, ballare, andare in bicicletta) ci si può permettere qualche peccato di gola in più senza correre il rischio di ingrassare. sport

prima di tutto lo sport!

Lascia un commento