I cristalli qualcosa di straorinario……

quarzoUn cristallo è formato da atomi , associati in una disposizione geometricamente regolare che si ripete indefinitamente nelle tre dimensioni spaziali. Mondo affascinante e sconosciuto , i cristalli sono stati oggetto di ricerca , collezionismo , studio e commercio occupando da sempre un posto di rilievo nella storia economica e scientifica , nell’evoluzione della cultura , dell’arte e perfino  della medicina.I cristalli rappresentano la manifestazione più eclatante della natura intima dei minerali e più in generale della materia allo stato solido.

Possono formarsi in ambienti e condizioni chimico-fisiche diverse ed essere piritecaratterizzati da differenti velocità  e dimensioni raggiungibili.Per la formazione di grandi cristalli occorre che le condizioni chimico-fisiche che non mutino eccessivamente , altrimenti il cristallo  non solo cessa di crescere , ma puo’ adirittura iniziare a dissolversi.Altro fattore fondamentale è lo spazio : è molto improbabile  che un cristallo riesca  a crescere senza saturare tutta la superficie disponibile e quindi senza perdere la sua connotazione di cristallo  separato da altri.I cristalli perfetti sono il risultato di crescite indisturbate e regolari che  nelle rocce possono avvenire entro cavità e fessure.

Annunci

Lascia un commento

Gorilla in fuga

gorilla1Oltre un quarto della popolazione mondiale dei gorilla di montagna è messo in fuga dalla guerra nel nord est della repubblica democratica del Congo.I recenti scontri  fra i ribelli  Tutsi e le truppe regolari hanno costretto centinaia di persone ad abbandonare le proprie case a North Kivu , la provincia che ospita il Virunga park , il parco nazionale più vecchio dell’intero continente.Le 50 guardie del parco sono state costrette alla fuga e il loro quartiere generale è rimasto in mano ai ribelli , che hanno invaso l’habitat  naturale dei primati con gli accampamenti e cacciato questa specie , di cui ne rimangono soltanto 700 esemplari  al mondo , 200 dei quali in questa regione: attualmente il 40 per cento del territorio del parco non è piu’ sotto la protezione del Congolese Wildlife Authority.

Lascia un commento

Il pentagono nel cielo….

aurigaSi tratta di Auriga una delle 88 costellazioni del cielo.La costellazione di Auriga caratteristica per la sua forma a pentagono quasi perfetta è visibile da novembre ad aprile nel cielo dell’emisfero boreale.La stella più luminosa della costellazione è Capella ( termine latino che significa capra) in realtà è un sistema di 4 stelle ,  dalla Terra ne vediamo solo una!Capella dista dalla Terra 42 anni luce , ovvero la distanza che percorre la luce in un anno , se pensiamo che la velocità della luce è di 300000 km al secondo  possiamo immaginare quanto sia distante.Capella è la sesta stella più luminosa del cielo.auriga-2

In mitologia questa costellazione è riferita a Erittonio , un leggendario re di Atene. Era figlio di Efesto, il dio del fuoco, meglio noto con il suo nome latino,Vulcano , ma fu allevato dalla dea Atene, dalla quale prese nome la città di Atene.

Lascia un commento

Le montagne di sabbia

namibiaLe dune sono colline di sabbia modellate dai venti e quindi soggette a continui spostamenti a seconda della direzione del vento mutando le caratteristiche del paesaggio in cui sono presenti le dune.Le dune sono caratteristiche dei deserti sabbiosi e anche delle coste sabbiose in cui il  fenomeno è meno accentuato e dipende dalla dimensione della spiaggia , dalla grandezza dei granelli e dalla forza dei venti.

Le dune vengono lassificate a seconda della loro forma :

dune

Dune trasversali : hanno disposizione ortogonale rispetto al vento dominante , sono create dal vento che modella la superficie che sfiora.Il lato sopravento è meno inclinato di quello sottovento quindi la cresta è asimetrica.Sul versante sopravento la sabbia è sospinta  in salita per saltazione fino a raggiungere la cresta e ricadere sul lato opposto per gravità,la linea della cresta ha un andamento sinuoso.

Dune longitudinali : sono disposte lungo la direzione del vento spesso sono molto lunghe e distanziate , si pensa che il vento eserciti un rapido trasporto lungo i corridoi tra dune  mentre le dune rappresentano le zone  a minima velocità di trasporto.

barcaneBarcane: hanno forma di lunette con il lato convesso contro vento e i due bracci  nel senso del vento

Dune paraboliche: sono a ferro di cavallo con il lato concavo verso il vento e la parte centrale che viene progressivamente  spinta dal vento.

Dune di ostacolo : si formano in vicinanza di rilievi  che si oppongono  al regolare spirare del vento .

Lascia un commento

I sintomi di un infarto

infarto2L’infarto si verifica quando viene a mancare l’ossigeno nel sangue che attraverso le coronarie “nutre ” il cuore. Quando ilcuore soffre a causa della carenza di ossigeno compaiono sintomi di diverso tipo:

dolore al torace : di solito particolarmente intenso all’inizio non varia di intensità  ed è di lunga durata se persiste per più di 10 minuti si tratta di un infarto;

senso di oppressione : quello che viene definito senso di morte imminente ;

senso di peso al livello toracic e bruciore al petto.

tutti questi sintomi principali sono associati a nausea e vomito , battiti al polso frequenti ma poco rilevabili con difficoltà di respiro , sudore freddo.Talvolta il dolore puo’ essere localizzato solo al livello dello stomaco o dell’ addome simulando un indigestione , il dolore da infarto non si modifica con il movimento o con la respirazione , è un dolore costante.

infartoAlcuni pazienti hanno un infarto senza  avvertire sintomi , s ne accorgono solamente a distanza di tempo grazie ad un elettrocardiogramma di controllo.Infine a volte l’infarto puo’ essere preannunciato da un semplice formicolio alle dita della mano sinistra o da un senso di peso del braccio.


Lascia un commento

La genetica del cancro

tumore1La progressione di una cellula eucariote normale nel ciclo cellulare è strettamente controllata da numerosi fattori molecolari.Una cellula sana cresce e si divide soltanto quand il rapporto tra i segnali di stimolo e quelli di inibizione  che riceve dall’esterno è a favore  della proliferazione cellulare.

Una cellula cancerosa non rispondeai segali normali e si riproduce senza limitazioni.Per spiegare l’insorgenza del cancro possiamo far riferimento al modello delle due mutazioni successive , affinchè  si sviluppi il cancro devono avvenire due mutazioni che colpiscono ciascuna  uno dei due alleli di un gene che può causare il cancro.tumore

Nei cancri famigliari  che sono ereditari , una mutazione viene ereditata rendendo la persona predisposta al cancro , l’altra mutazione avviene successivamente nelle cellule somatiche.Nei cancri sporadici che non sono ereditari , entrambe le mutazioni avvengono nelle cellule somatiche , questo modello semplice è valido soltanto per un numero molto limitato di cancri , infatti la maggior parte dei cancri richiede eventi mutazionali a carico di numerosi geni.Le forme mtate di tre classi di geni , i protoncogeni , igeni soppressori di umure e in geni mutatori possono contribuire alla trasformazione di una cellula nello stato canceroso.I prodotti dei protoncogeni stimolano generalmente la proliferazione cellulare   i prodotti dei geni soppressori di tumori inibiscono la proliferazione cellulare , mentre i prodotti dei geni mutatori sono coinvolti nei meccanismi di replicazione  di riparazione del DNA.

cancro2

Lo sviluppo di numerosi tipi di cancro richiede l’accumulo di mutazioni a carico di numerosi geni durante un periodo piuttusto lungo di tempo durante la vita di un individuo.Vari tipi di radiazioni e numerose sostanze chimiche aumentano la frequenza  con la quale le cellule diventano cancerose , questi agenti prendono il nome di cancerogeni e determinano cambiamenti nel genoma della cellula.

Lascia un commento

Uno spettacolo incandescente

Le eruzioni vulcaniche sono uno dei fenomeni più spettacolari che ci regala la Terra.Il vulcano è un rilievo formato dalle masse di rocce ignee eruttate dall’interno della Terra.

strutture

Sono innumerevoli i vulcani e le loro eruzioni possono essere catalogate quanto segue:

Tipo islandese : le eruzioni avvengono attraverso fenditure , le colate alimentate da magmi  basici e ultrabasici sono tendono a formare degli altopiani basaltici.

Tipo hawaiano: le eruzioni avvengono per la risalita di magma dai pennacchi caldi fino ai punti caldi , la lava è basica e molto fluida , i vulcani che hanno questo tipo di eruzione sono detti a “scudo” in quanto i versanti hanno pendenze minime.

00kl

Tipo stromboliano: eruzioni con magmi basaltici molto viscosi che danno luogo ad una attività duratura caratterizzatadalle emissioni ad intervalli regolari di fontane di lava , lancio di lapilli e bombe vulcaniche.

180px-stromboli_eruption

Tipo vulcaniano: eruzioni sono esplosive nel coros delle quali vengono emesse bombe dilava e nuvole di gas cariche di ceneri.

Tipo peleano : le eruzioni sono prodotte da magma molto viscoso , si formano nubi ardenti , sono eruzioni molto pericolose che si concludono con il collasso dell’edificio vulcanico .

180px-msh80_eruption_mount_st_helens_05-18-80

Tipo pliniano : eruzione caratterizzata da una iniziale forte esplosione , con la formazione di una colonna di ceneri che puo’ raggiungere i 20 km di altezza che successivamente collassa dando origine ai flussi piroclstici , nubi di fango ardente.

L’uomo non è in grado di prevedere le eruzioni vulcaniche.

Lascia un commento

« Newer Posts · Older Posts »